Ritorno a Pordenonelegge

1 mese fa

A Pordenonelegge, Festival del Libro con gli Autori, per me è stato un ritorno. E’ uno dei primi festival letterari a cui ho partecipato, nel 2017, dopo la pubblicazione del mio primo libro, Il tempo dei nuovi eroi. Tre anni dopo è la volta di portare alla rassegna friulana Gratitudine, la rivoluzione necessaria. E ad accogliermi sul palco è Eleonora Molisani, giornalista di attualità e cultura, docente di giornalismo e autrice. 

Sollecitato dalle sue domande, in un incontro pubblico di un’ora siamo partiti da una celebre frase di Paul Valery per ragionare su come il futuro, per parafrasare il grande autore francese, “non sia più quello di una volta”. Per fortuna, aggiungo io. Perché se è vero che l’emergenza sanitaria ha amplificato drammaticamente gli effetti dei nostri errori come specie, dalla crisi delle democrazie all’abuso della tecnologia fino al cambiamento climatico, è per me altrettanto vero che non condivido affatto la narrativa dominante, quella che sta spingendo per il “ritorno alla normalità”.

E se invece fosse la grande occasione per una nuova evoluzione, per una ri-evoluzione? Ritengo che sia il momento di rinascere prima di tutto a noi stessi perché, a dispetto di chi vorrebbe ripartire come se niente fosse accaduto, quello che stiamo vivendo è un nuovo tempo