Un millimetro in più verso la mia aspirazione

1 mese, 30 giorni fa

Due anni fa oggi, veniva presentato a Milano “Il tempo dei nuovi eroi” con Mondadori nella collana della Piccola Biblioteca.

Da allora è stata una galoppata di 24 interminabili mesi, senza sosta, senza pause, senza fine, senza freni.

Il libro, con quasi 200 mila copie distribuite e vendute tra canali tradizionali, Amazon, eventi e collaborazioni varie, è all’ottava ristampa ed è bestseller dalla terza.

Tradotto in spagnolo ed edito da RBA Libros, è stato presentato una settimana fa a Barcellona e da poco meno di un mese è distribuito in tutta la Spagna e spero presto in America Latina.

Quasi 200 fra articoli e interviste su media nazionali e locali.

119 eventi pubblici e privati, fra speech e presentazioni, fatti in Italia, USA, Messico, Germania, Spagna, Colombia, Giappone, Inghilterra, Croazia, Portogallo.

Oltre 110 mila persone incontrate fra studenti, cittadini, detenuti, tossicodipendenti, ragazzi con disturbi alimentari, imprenditori, aziende private, pubblica amministrazione.

Un omonimo programma radiofonico con Radio Italia giunto alla sua seconda edizione e che continuerà nel 2019 con una terza serie.

Una produzione divulgativa con Red Bull, #NEWHEROES, giunta alla sua seconda edizione.

Collaborazioni editoriali con alcuni dei quotidiani e magazine più importanti in italia.

La scrittura di un soggetto cinematografico oramai quasi ultimata.

L’ideazione di una web serie.

Lo studio di un format televisivo.

Un seminario di venti ore su ‘Economia 0.0’ insegnato all’Università Statale di Milano, giunto alla sua terza edizione.

Una quantità di nuovi eroici amici conosciuti inaspettatamente lungo questo instancabile viaggio con cui far partire tanti progetti per-il-Bene, primo tra tutti ‘BYE – BeYourEssence’.

Tutto grazie solo al sostegno e supporto di persone splendide e di una grande fortuna; bilanciando faticosamente, come un equilibrista, vita pubblica e privata, nuovi impegni e il mio lavoro in azienda.

Uno scopo realizzato.

Una piccola felicità raggiunta.

La mia più grande aspirazione avvicinata di qualche millimetro: “Fare della propria vita un dono, e fare di questo dono qualcosa di significativo per l’insieme”.

Grazie a chi di voi ha letto il libro. Grazie a chi di voi lo leggerà. Grazie.